Mi sono sempre chiesta cosa significhi realmente "poser".
Termine utilizzato solitamente in accezione dispregiativa.

"sei un poser"

"guarda che poser"
"ormai sono tutti poser"

Ma cosa significa realmente poser? chi è il poser? da dove deriva il termine?
Giorni fa stavo ascoltando l’album "germfree adolescent" delle x-ray spex (non erano tutte donne le componenti ma mi suona meglio con davanti l’articolo femminile). Album pubblicato nell’ormai lontano 1977, la cui attitudine è senz’altro punk.
Ebbene, nel suddetto album figura una canzone il cui titolo è "I’m a POSEUR". E solo ora ho fatto caso alle parole:

I am a poseur and I don’t care
I like to make people stare
I am a poseur and I don’t care
I like to make people stare

Exhibition is the name
Voyeurism is the game
Stereoscopic is the show
Viewing time makes it grow

My facade is just a fake
Shock horror no escape
Sensationalism for the feed
Characatures are what you breed

Anti-art was the start
Establishments like a laugh
Yes we’re very entertaining
Overtones can be betraying

Ebbene le x-ray spex parlano di POSEUR. Infatti facendo una piccola ricerca si scopre che in effetti il termine poser è di derivazione francese, la cui comparsa si attesta intorno al 1972. Possiamo quindi considerarlo un neologismo.

Visto che il post ha preso una piega seria, che sia serio fino in fondo:

Main Entry: po·seur
Pronunciation: pO-'z&r
Function: noun
Etymology: French, literally, poser, from poser
: a person who pretends to be what he or she is not : an affected or insincere person

In primo luogo vorrei dare nuova dignità al termine. Ovvero riportarlo alle origini. Si dice Poseur, non Poser. E me ne infischio dell’evoluzione diacronica del termine. Io sono una nostalgica.
La mia visione animista della linguistica mi porta a visualizzare la parola "Poseur" relegata in un angolo, emarginata, derisa da tutti.
Voglio riportare il passato alla ribalta. Tutti dicono che non bisogna dimenticare. Io non dimentico.

Dopo aver analizzato l’etimologia del termine approdiamo all’area semantica. Dato fondamentale nel Poseur è il dato vouyeristico. Apparire agli altri in modo da sembrare dall’apparenza quello che in realtà non si è.
Detto ciò, come un giudice sentenzio che oggi siamo tutti poseur.
La società non dello spettacolo. Ma la società spettacolare.

Tuttavia per cause contingenti mi è passata la voglia di disquisire (per ora) su questo argomento.

Tuttavia concludo affermando che la parola poser esteticamente è molto meglio di poseur.

Io sono una poser.
E anche una volgare bottegaia.

Annunci

Tag:, ,

About pattumieraemotiva

Si sta come d'estate sui cactus le spine

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: