E’ il periodo in cui si procede per suggestioni. E’ quel momento in cui è il pensiero nudo che cambia l’andamento della giornata. E’ il periodo in cui la nebbia immobilizza l’azione.
Ma ogni azione sarebbe vana. Perchè quella nebbia l’hai creata tu in un eccesso di io basto solo a me stesso.
Probabilmente si è affetti da quella patologia in cui il pensiero porta ad una cecità parziale, in cui il mondo, struttura uniforme per il genere umano, diventa il tuo teatro personale: sta a te renderti conto del ruolo che ricopri.

Regista Credi di conoscere i movimentipensieri che i tuoi personaggi compionocompiranno

Attore Credi di interpretare il tuo ruolo nel migliore dei modi

Spettatore Guardi. E aspetti che agli altri cadano le maschere.

Annunci

About pattumieraemotiva

Si sta come d'estate sui cactus le spine

One response to “”

  1. emokamikaze says :

    non faccio fatica
    a trovare il ruolo
    che più mi si addice.
    più difficile è
    convincersi a
    cambiare ruolo.

    🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: