Che poi a me sembra tutto il contrario di quello che pare agli altri.
E’ un’ estroversione fasulla. Un’ansia di conoscere//parlare//guardare negli occhi che si traduce in un nulla di fatto.
Sembra quasi che le altrui persone riescano a raggiungere un grado di vicendevole intimità che io non mi sogno neanche di eguagliare.
Perchè sono chiusa come un barattolo di salsa al botulino.
E la mia ansia del racconto, la mia ansia di esternare agli altri le vicende che sfiorano la superficie della mia cute è semplicemente un paventare quel senso di normalità quotidiana che permea l’esistenza di qualunque essere umano.
Continuo ad indossare la mia maschera di carnevale 365 giorni all’anno. 366 per gli anni bisestili.

Annunci

About pattumieraemotiva

Si sta come d'estate sui cactus le spine

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: