Ieri notte, dopo aver paccheggiato, una volta scesa dalla macchina mi sono ritrovata in un ambiente surreale.
Saranno i nuovi lampioni, ma la pioggia che cominciava a colorare di scuro l’asfalto era quasi bella. Era tutto così arancione che mi sembrava di camminare dentro un cartone animato.
E la giornata non poteva finire meglio, viste le previsioni mentali mattutine, che facevano temere turbolenze emotive e grosse precipitazioni di odio verso il genere umano in generale, accompagnate violenti vortici di acidità per chi si fosse trovato per sua sventura sul mio cammino.
Ed invece una volta fuori dalla mia tana casalinga mi è risultato praticamente impossibile mantenere il muso per più di sessanta secondi.
E il tappo numero 32, li sulla mensola, sarà sempre pronto a ricordarmi il piccolo miracolo.
E non sto parlando del potere annebbiatore della birra. Sia chiaro.

Ok. Basta così.

Annunci

About pattumieraemotiva

Si sta come d'estate sui cactus le spine

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: