La scelta filmica, quest’oggi, è ricaduta su Dolls di Takeshi Kitano.

Non sono solita disquisire pubblicamente su ciò che guardo, ma in questo caso il commento fluisce liberamente dalle mie sinapsi. Un riflesso condizionato.
Carissimo Takeshi, ma dove volevi arrivare con tale impresa audiovisiva?
La materia filmica non lascia via di scampo: qualunque scelta farai, sarà quella sbagliata. E non dormire sonni tranquilli, prima o poi te ne accorgerai dell’imperdonabile errore che hai compiuto. E anche se tenterai di rimediare, sappi che la redenzione, per te, non arriverà mai. Anzi, potresti solamente peggiorare le cose, creando ulteriore sofferenza non richiesa.
E anche se sembra che, nonostante tutto, il corso degli eventi stia prendendo una piega migliore, non esultare: la tragedia è dietro l’angolo, e non potrai neanche goderti il tuo piccolo ed insignificante momento di gloria.
In ogni caso, il peso delle tue colpe ti farà restare letteralmente appeso tra rimorso e volontà di riscatto.

Ora si che dormirò sonni tranquilli.

Annunci

About pattumieraemotiva

Si sta come d'estate sui cactus le spine

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: