Il pubblico era vario. Dal bambino che ballava col padre (sbronzo), all’uomo in carriera che appena uscito dall’ufficio, con ancora la cravatta, e con sicuramente un negroni in corpo, intonava a squarciagola il ritornello di ‘come mai‘.
Anche mia madre non ha potuto che esprimere, con una smorfia, tutta la sua perplessità, nello scoprire che avrei preso parte al grande evento pezzaliano.
Ebbene, presi parte all’evento, e mi divertii pure.
Mi ha fatto strano che, finito il concerto, Max abbia detto "scusate".. e de che? mi sono pure divertita!
Quindi più concerti di Max per tutti. Che fanno bene.

(De revolutionibus Serenae)

Annunci

Tag:

About pattumieraemotiva

Si sta come d'estate sui cactus le spine

One response to “”

  1. anonimo says :

    kraba ti dice che stai malissimo:)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: