Sinestesia

Pochi secondi e i ricordi ti colpiscono in piena faccia. E annuso ancora quelle sensazioni, come se ogni situazione vissuta avesse un odore particolare. E’ bastato ascoltare una canzone che aleggiava sempre in macchina, quando le cose si vivevano sempre di petto e si faceva di qualsiasi cosa un melodramma.
Quando tutto era da perdere e qualsiasi cosa da trovare.

Annunci

Tag:

About pattumieraemotiva

Si sta come d'estate sui cactus le spine

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: