Tag Archive | emo

Il dramma interiore del giovane emo boy

Emo. No, non è solo una desinenza sanguigna. Emo è anche uno stile di vita.

Ma da quando anche i mass media hanno affrontato e indagato cosa si nasconde dietro questa etichetta, il fenomeno emo, dall’essere uno stile di vita underground è approdato agli schermi televisivi per diventare un tema di dominio pubblico. Basti citare, come esempio, il servizio de “Le invasioni Barbariche” o il reportage proposto da Repubblica TV; qui il fenomeno è stato mostrato soprattutto dal punto di vista esteriore, per indagare l’estetica che “si nasconde” dietro questo esercito di proseliti della cultura emo.
Ma nessuno si è preso la briga di scavare in profondità, andando a  scovare il dramma che si nasconde dietro questo esercito di ragazzi e ragazze dai capelli piastrati e cotonati. Un dramma che tocca, soprattutto, il fronte maschile.
Si è parlato molto dei tagli cutanei che questi giovani si procurano con lamette e oggetti affilati di ogni genere, gesti di disagio che avvengono nell’intimità delle loro camere, lontano dagli occhi indiscreti degli adulti e amici, persone che non possono capire cosa si cela dietro questo comportamento.
Perchè i giovani emo boy si procurano i famosi tagli sul corpo che spopolano su youtube?
Numerose ricerche hanno fatto si che si trovasse una risposta a questo insoluto quesito.
Si tratta di un dramma che, col tempo, costringerebbe il giovane emo da allontarsi dai suoi simili, facendolo diventare un’emarginato nella sua già profonda emarginazione sociale di base. Un dramma che lo farebbe sentire inadatto anche in mezzo alle persone come lui, della sua stessa specie.
Un dramma che ha un nome: calvizie precoce.
Giorno dopo giorno le porzioni di cuoio capelluto diventano sempre più estese, e neanche la lacca e gli espedienti da spazzola e pettine riescono a essere un efficace rimedio.
Ora, ragazzi e ragazze emo, guardatevi attorno. Chiedetevi quanti devi vostri amici più stretti vi stanno mentendo per paura di perdervi. Chiedetevi quanti dei vostri amici portano un parrucchino.